L’anticipo fattura o cessione del credito?

I clienti di Oliservies Sas hanno ricevuto le fatture

con gli importi elevati e da loro sconosciute. 

Nei ultimi giorni tanti clienti di Oliservices Sas ricevono le mail via PEC dalla banca di Olicervices con le richieste di saldare le fatture non pagate.

Il punto però e’ che i clienti non ce l’hanno e non devono avere le fatture “non pagate” e nessuna fattura in loro possesso corrisponde agli importi di quelle arrivate dalla banca. Hanno infatti altre fatture (quelle vere) con altri numeri ed altri importi ovviamente con quietanze di pagamento.

Ne consegue che oltre a ricevere i pagamenti dai clienti il titolare di Oliservices si è fatto anticipare le fatture dalla banca (senza dire che le aveva già incassate) e poi il credito era stato ceduto alla banca.

Visto che alcuni importi nelle fatture erano triplicati e i numeri sbagliati – c’è stata pure falsa fatturazione.

Questa storia per i clienti ha fatto crollare tutto quel castello di buona fede e sfortuna che il titolare di Oliservices aveva creato.

La risposta di Unicredit spiega che è un semplice atto dovuto in quanto Oliservices ha consegnato le fatture che gli risultano ancora insolute e la banca non ha potuto fare altro che notificare il credito ai debitori.

Alla banca non è pervenuta alcuna comunicazione ufficiale riguardante il fallimento – non ci si può ottenere ad una email inoltrata da un avvocato senza alcuna conferma da parte di un tribunale.

Si consiglia di rispondere alla mail via PEC allegando la documentazione a favore di clienti (fatture, quietanze di pagamento ecc.) e di attendere ulteriori comunicazioni.

Lascia pure un commento qui sotto se hai ricevuto la fattura a te sconosciuta e che ne pensi di questa cosa.