Fallimento in proprio

di Oliservices Sas

di Bruno Federico Romeo. 

Tutti noi cerchiamo di risparmiare e nei limiti del possibile cerchiamo sempre di verificare l’affidabilità del negozio online prima di acquistare.

Oliservices aveva i prezzi più bassi rispetto ai distributori all’ingrosso e negli ultimi anni sempre consegnava la merce nonostante possibili ritardi.

Alla richiesta di disponibilità di merce ha sempre risposto – disponibile. Era anche possibile usufruire un extra sconto fino al 4,5% con il tempo d’evasione del ordine prolungato fino a 15 gg lavorativi. Tale sconto lo pratticava in modalita “solo per oggi” dal 2017 cambiando tutti i giorni la percentuale.

Una volta pagato ed aspettato il tempo concordato – la merce, come si può capire, mai arrivata.

Alle richieste tramite mail e telefono le risposte erano associate ai problemi vari che rallentano l’evasione dei ordini. Alcune delle spiegazioni erano di attacchi da parte di un hacker, problemi ai server di posta, ristrutturazione, problemi con il centralino telefonico, problemi con il router fastweb, allagamento del magazzino, danno al furgone, controllo fiscale, problemi legati alla fatturazione elettronica, confisca del conto corrente da parte dell’agenzia delle entrate ecc. Poi ha pubblicato sul sito il messaggio che avevano problemi con il sito e-commerce e che avrebbero aperto il giovedì 7 marzo, poi il venerdì, poi ha scritto che erano pubblicati i prodotti ma senza prezzi, poi ha scritto “sito in lavorazione” e alla fine ha inviato la mail informandoci della dichiarazione di fallimento.

Una delle lettere di Federico Bruno con una montagna di scuse potete leggere qui.

La opinione principale è che se il titolare fosse stato onesto si sarebbe fermato le vendite e invece ha continuato ad incassare i soldi. Da sopradetto sembra che ha cercato di incassare il più possibile tenendo “tutti buoni” tramite mail che promettevano aggiornamenti il prima possibile.

Quindi il comportamento scorretto del titolare è stato che lui sapendo di essere nelle condizioni di non poter evadere ordini gli accettava lo stesso e non gli rifiutava. Non ha avvisato i clienti dicendogli di non fare più ordini perché attualmente non era in grado di spedirgli.

Attualmente non c’è nessuna prova sulla veridicità del fallimento.

Puoi condividere la tua opinione con tutti commentando qua sotto